Coronavirus. Lo sport è a casa

sport a casa

Tutti conosciamo i benefici di un’attività fisica regolare, non ultimo la sua utilità nella prevenzione e nella cura del tumore al seno. Ma in questo periodo piscine e centri sportivi sono chiusi e lo sport all’aria aperta è vietato. Fare movimento per salvaguardare la forma fisica è una necessità per la salute, anche in tempi di emergenza Coronavirus. Come fare allora?

Ci vengono in aiuto i consigli della Società Italiana di Ortopedia e Traumatologia, che ci ricorda che fare movimento, anche tra le mura domestiche, è importante ad ogni età, soprattutto per la fascia di età più colpita dall’emergenza Coronavirus, vale a dire gli anziani.

«Anche in questa fase di emergenza e isolamento forzato ma necessario – spiega il Professor Francesco Falez, Presidente SIOT – è fondamentale per tutti stabilire una routine che includa anche l’attività fisica. Farlo non è difficile, attraverso semplici esercizi di ginnastica, stretching e di rinforzo muscolare, oppure corsi di ballo, yoga o aerobica o rintracciabili anche su social media, app e siti web che offrano lezioni di ogni tipo facilmente fruibili da casa».

Uno stile di vita sedentario ha delle ripercussioni negative su tutta la popolazione, ma in particolare sugli anziani. Ricordiamo infatti che l’Italia è il paese più “vecchio” al mondo, dopo il Giappone; gli over 65 sono infatti oltre 13 milioni (ISTAT) e, seppure sia giusto limitare le uscite di casa per tutelarne la salute, è anche importante mantenere vivo il movimento per salvaguardare il benessere fisico.

Tra le discipline, raccomandate da SIOT, sono indicate la ginnastica a corpo libero, il Tai Chi, il Pilates e tutto ciò che mantiene il coordinamento e il movimento armonico, sollecitando lo scheletro e la muscolatura, per prevenire osteoporosi e diminuzione della massa muscolare. Attività sportive a basso impatto, quindi, che migliorano di fatto la tonicità e l’elasticità muscolare dell’anziano, con conseguente miglioramento non solo delle performance funzionali ma anche dal punto di vista di un positivo impatto psicologico e sociale.

 

Per prenotare una visita senologica, comprensiva di ecografia mammaria, nei nostri studi di Roma, Ostia e Aprilia, telefona al 338/7813714. Il costo della prestazione è di 60 euro.

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.