Gravidanza. Cosa succede al seno?

gravidanza

A partire dai primi giorni della gravidanza, il seno va incontro a dei cambiamenti, dal momento che deve prepararsi al futuro allattamento. La variazione più significativa ed evidente è l’aumento di volume, che spesso è accompagnata da una fastidiosa sensazione di dolore.

A volte è proprio il dolore al seno a segnalare una possibile gravidanza. Molte donne infatti scoprono di essere in dolce attesa perché avvertono una anomala sensazione di tensione mammaria, senza che ci siano le mestruazioni. Tale sintomatologia è causata da modifiche dei dotti e dei lobuli mammari, ad opera degli ormoni, quali estrogeni, progesterone e prolattina.

Negli ultimi mesi, poi, la situazione cambia ulteriormente. Il seno può aumentare di una o due taglie, il capezzolo e l’areola si ingrandiscono e ci può essere la secrezione di colostro, il liquido prodotto prima della montata lattea che sarà il primo alimento del neonato.

Per lenire i fastidi si possono applicare delle spugnature di acqua tiepida, indossare un reggiseno comodo, non stretto ma elasticizzato, meglio se senza ferretto. Dietro consiglio medico, si possono assumere, laddove necessario, degli antiinfiammatori.

L’attività fisica non è controindicata, bisogna solo evitare di saltare a lungo per non accentuare il dolore. Per quanto riguarda la dieta, invece, è bene ridurre il consumo di alimenti ricchi di grassi e di sale che possono trattenere i liquidi. L’idratazione è fondamentale, sia bevendo tanta acqua sia consumando prodotti naturali freschi, ovvero frutta e verdura di stagione. Bene, infine, contenere il numero di caffè consumati nell’arco della giornata.

 

Per prenotare una visita senologica, comprensiva di ecografia mammaria, nei nostri studi di Roma, Ostia e Aprilia, telefona al 338/7813714. Il costo della prestazione è di 60 euro.

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.